Doccia bagno – sfruttare lo spazio

Un bagno molto grande, dove poter disporre a piacere i sanitari, la doccia bagno e magari anche una bella vasca idromassaggio è il sogno di molti, purtroppo però sono veramente pochi a poterselo permettere.

Le case moderne non abbondano in metri quadrati, anzi spesso dobbiamo fare di necessità virtù e creare spazi anche dove sembrano non esserci. Se stai valutando l’acquisto di una nuova casa e vuoi già avere un’idea di come sistemare diversamente il bagno, meglio riflettere bene.

Quella di ottimizzare lo spazio a disposizione è un’arte ad appannaggio dei migliori arredatori e architetti d’interni. L’esperienza conta e fa risparmiare tempo e denaro, meglio rivolgersi a dei professionisti. Di seguito cercheremo comunque di fornire consigli per avere un’idea di quello che è possibile fare con il semplice buon senso.

Costruire la doccia in bagno

Uno dei casi più frequenti, specialmente se consideriamo case non molto recenti, è che la doccia in bagno non ci sia per niente. In passato, infatti, era preferita la presenza della sola vasca, magari anche piccola.

Ci sono due possibilità:

  1. Optare per la classica doccia bagno in cui alla vasca esistente si aggiunge la rubinetteria della doccia. Una soluzione che si è vista molto fino a 15/20 anni fa.
  2. La sostituzione della vecchia vasca con un moderno box doccia che farà sicuramente risparmiare spazio.

Nel primo caso ci sono soluzioni ormai standardizzate, Non è da considerarsi così banale poiché occorre che la parte con il doccino sia protetta. Ciò porta spesso a sostituire la vasca esistente con una che monta un vetro para-schizzi.

Per mettere in atto il secondo progetto di trasformazione della vasca in doccia bisogna valutare diversi aspetti, che vediamo di seguito.

Accesso al box doccia

Nella tua doccia bagno devi poter entrare agevolmente e le porte devono avere lo spazio necessario per essere aperte. Una delle soluzioni più scontate in questi casi è la porta scorrevole. Tieni presente che ha bisogno di un binario dove scorrere e che l’apertura sarà ridotta rispetto a quella di una porta tradizionale. Per persone con ridotte capacità motorie entrambi questi elementi potrebbero costituire un problema.

Se vuoi minimizzare le difficoltà di accesso valuta innanzitutto la possibilità di non installare un piatto doccia tradizionale ma di uno a filo pavimento. Questo agevolerà anche le operazioni di pulizia. La creazione di questo tipo di piatto doccia risulta poi conveniente se fatta in concomitanza con una completa ristrutturazione del bagno. In questo caso sarà infatti più facile rendere il pavimento compatibile con questo tipo di soluzione e realizzare eventualmente dei binari sempre a filo pavimento nel caso optassi per una porta scorrevole.

Ovviamente l’entrata doccia in bagno può essere agevolata con una walk-in.

Luminosità dell’ambiente

Difficilmente il bagno è il locale privilegiato in un’abitazione in fatto di esposizione e luminosità, anzi in moltissime case il bagno è addirittura cieco.

È un elemento fondamentale da tenere presente non solo come funzionalità ma anche come risultato estetico. Se si avesse la fortuna di avere un bagno ben esposto e luminoso, sarebbe un peccato installare un box doccia che ne riduca l’utilizzo. In questo caso meglio scegliere una struttura davvero minimal che possa arrivare ad essere quasi invisibile. In ogni caso utilizzare cristalli che non ne impediscano il passaggio.

Se non si ha questa fortuna e si ha un bagno poco luminoso o addirittura cieco, si possono ottenere risultati estetici sorprendenti utilizzando luci artificiali. Un box doccia in muratura, che sfrutta una rientranza già esistente, può montare piccoli faretti a led a basso voltaggio. L’effetto molto scenografico finale sarà quello di una nicchia elegante e unica.

Sostituire la vecchia doccia

È ovviamente anche possibile che tu voglia sostituire una doccia già presente. In questo caso l’errore più comune è quello di dare per scontata la disposizione dei sanitari. Il mondo della doccia si è molto evoluto negli ultimi anni. L’offerta di soluzioni per la doccia bagno sono innumerevoli. Con una diversa disposizione degli altri sanitari e dell’arredo si può creare una bellissima e moderna doccia walk-in!

Un concetto fondamentale che oramai si è affermato, è che è la doccia o la vasca a essere protagonista. Persino le piastrelle del bagno cambiano colorazione e motivo per rivestire l’angolo doccia. I materiali diventano ricercati ed essenziali, molto spesso rubinetterie e maniglia del bagno si raccordano tra loro.

Non siamo più limitati al piatto doccia tradizionale in ceramica bianca, altri materiali come la resina riescono a variare il tema e ad esprimere qualità e design. L’ardesia, il basalto e persino il legno nel nostro arredo bagno potrebbero produrre risultati sorprendenti!